Cerca

Risultati per: bar


Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Summer Wonder a Obicà

Nello splendido locale ispirato dalla mozzarella italiana e ambientato nella corte e nei locali di Palazzo Tornabuoni, arriva l’estate con  gustose novità.
Il Menù Estivo è solo la prima pagina di un nuovo capitolo del percorso, iniziato con un’evoluzione dell'immagine, che raccoglie l’essenzialità, l’eleganza e la semplicità che contraddistinguono Obicà e le trasporta a un livello estetico e cromatico più innovativo ed elegante.
Il nuovo menù racconta una storia che affonda le radici nella tradizione e nella qualità italiana e che, come una stagione dopo l’altra, cambia, evolve e si trasforma.
Da mercoledì 18 maggio
nuovi protagonisti in carta:

POLPO CON MAIONESE AL LIME
Al primo boccone potreste sentire la sabbia sotto i piedi, il fragore delle onde sul bagnasciuga e un lontano vociare di gabbiani. Se pensate di essere pazzi, potete stare tranquilli: sono solo gli effetti del Polpo con Maionese al Lime, Pomodori Datterini Confit, Rucola, Crumble di Pane.

INSALATA FILETTI DI TONNETTO ALLETTERATO
Non è il più bravo della classe, ma è sicuramente tra i più buoni. Striature che sembrano lettere e simboli danno il nome al protagonista di questa sofisticata Insalata, il Tonnetto Alletterato, i cui teneri filetti si mescolano a Rucola, Carote Viola, Pomodorini Neri, Cetrioli, Olive Taggiasche, Salsa Yogurt e Lime per un connubio imperdibile.

SPAGHETTI NERI ALLA CHITARRA
Se il sole fosse un ingrediente, sicuramente sarebbe un Pomodoro Giallo, che, sotto forma di una brillante e gustosa Crema, avvolge gli Spaghetti Neri alla Chitarra, incontra la freschezza dei Gamberi e la croccantezza della Granella di Pistacchi Siciliani: l’estate è servita.


BURRATA BURGER
L’immancabile classico di Obicà fa un cambio armadio in vista dell’arrivo della nuova stagione e sfoggia il colore brillante del Cavolo Viola Marinato, dei Peperoni e della Salsa di Avocado, che decorano un Hamburger di Chianina che non ha bisogno di presentazioni, se non di Pancetta Affumicata e Burrata a ultimare il miracolo.

BABÀ TO SHARE
Già sappiamo che ‘ne mangiamo uno in tre’, si trasformerà subito in un ‘ce ne porti un altro’. Ma il Babà è così, non basta proprio mai. Così come i sorrisi di una serata da condividere con gli amici, i colleghi, il partner o qualcuno conosciuto per caso. Nell’estate di Obicà, d’altro canto, può succedere di tutto.

Nuovo Obicà, nuova Pizza!

Obicà inizia questo nuovo viaggio nella qualità dalla forma perfetta del cerchio, la geometria senza tempo che dà forma al miracolo culinario che emoziona all’infinito. E così, come un richiamo alle origini, la  Pizza torna ad essere tonda, la forma più semplice ed essenziale che parla di eleganza e minimalismo, cifra del nuovo volto.

La forma circolare è solo uno degli elementi che fanno della nuova Pizza il simbolo della nuova immagine di Obicà. L’impasto si compone ora, infatti, di una miscela di lievito madre naturale e farina dell’antico Molino Paolo Mariani ed è frutto di un lento processo di lievitazione di almeno 48 ore, che regala alla base della nuova Pizza fragranza, leggerezza e sofficità.

PIZZA BUFALA DOP
Ogni parola sarebbe superflua, perché la Pizza Bufala DOP non ha bisogno di ulteriori presentazioni.

PIZZA ‘NDUJA DI SPILINGA
Una pioggia di diamanti di Parmigiano al Basilico si adagia sull’inconfondibile sapore deciso della ’Nduja di Spilinga e sulla delicatezza della Stracciatella, per una Pizza esplosiva che non stanca mai.

PIZZA FILETTI DI ALICI
Se riuscite a trovare una Pizza più estiva della nostra Filetti di Alici con Mozzarella di Bufala DOP, Pomodoro Bio, Stracciatella, Pomodori Datterini Gialli, Frutti del Cappero e Basilico Fresco, fatecelo sapere.

PIZZA BURRATA E ZAFFERANO
Le nuove Pizze non hanno certo paura di osare, come la nuova e coloratissima Burrata e Zafferano, che dice molto su dove abbiamo iniziato e dove stiamo andando.

Via de' Tornabuoni, 16 - 055 2773526 - tornabuoni@obica.com - www.obica.com 

Nuovo Chef al Four Seasons Hotel

Il prestigioso hotel fiorentino presenta Paolo Lavezzini, il nuovo Executive Chef che sarà alla guida della cucina dell'Urban Resort fiorentino e del ristorante stellato Il Palagio da agosto 2021.

Con più di 20 anni di esperienza nell'alta ristorazione e nell'hôtellerie di lusso, Paolo Lavezzini torna in Italia dopo 10 anni in Brasile.

Emiliano originario di Salsomaggiore Terme, quando gli viene chiesto come ha deciso di diventare Chef, Paolo Lavezzini mette le mani avanti "so che sembra un cliché, ma non posso non dire che mi ha influenzato mia nonna, che mi ha cresciuto, quando mi svegliavo con l'odore del sugo, le pentole sul fuoco e i vetri appannati dal vapore". Al seguito di una breve carriera come calciatore, Paolo Lavezzini ha iniziato a lavorare nei più importanti ristoranti della costa toscana quando aveva solo 16 anni.

Dopo essere entrato nella brigata dello Chef Angelo Paracucchi, al ristorante Carpaccio al Royal Monceau (Parigi), ha lavorato nei più prestigiosi ristoranti stellati in Europa, come Alain Ducasse*** al Plaza Athénée a Parigi, sette anni ad Enoteca Pinchiorri*** a Firenze, Chef al the Plaza de Russie a Viareggio (Lucca).
Si è poi spostato in Brasile nel 2012 come Executive Chef per l'Hotel Fasano a Rio de Janeiro, portando il suo ristorante ad essere riconosciuto come il migliore ristorante italiano in Brasile, per poi far parte del team di apertura del Four Seasons Hotel São Paulo, dove ha guidato per due anni il ristorante "Neto" come Executive Chef, premiato con tre forchette sul "Gambero Rosso Internacional" del 2019.

La sua filosofia di cucina è stata influenzata sia dal suo paese d'origine, l'Emilia Romagna, sia dalle numerose esperienze di alta ristorazione in Toscana, che dal suo periodo di lavoro e vita in Brasile, dove si è avvicinato a ingredienti e sapori locali, integrando le tradizioni e specialità brasiliane a quelle italiane. 

Max Musto, direttore di Four Seasons Hotel Firenze, dà il suo benvenuto:  "Paolo Lavezzini è un grande Chef e grande professionista. Siamo felici di accoglierlo nel team della nostra bellissima proprietà, e siamo convinti che farà un lavoro meraviglioso aggiungendo il suo tocco speciale alla nostra offerta F&B. Ci tengo molto anche a ringraziare Vito Mollica per tutto quello che ha fatto per la nostra proprietà e per la tradizione culinaria fiorentina in generale. Gli auguriamo tutto il meglio per il suo futuro".

Borgo Pinti, 99 - info e prenotazioni: 055 26261 - www.fourseasons.com/florence - 

God Save …Our Food: Il Miele di Spiaggia

Esiste un luogo selvaggio e incontaminato, un angolo di paradiso, che include paesaggi diversi con spiagge, dune, foreste, paludi e corsi di acqua che si affaccia su un tratto della costa pisana e lucchese: il Parco di San Rossore. La tenuta omonima è un’isola all’interno del parco dove la natura regna sovrana ed è facile incontrare daini e cinghiali allo stato brado.

E’ proprio qui, in località Sterpaia, che si scopre l’Azienda Agricola Sapori Mediterranei che svolge principalmente attività di apicoltura. L’azienda nasce nel 1995 quando Donatella Baldi trasforma la sua passione per le api e il miele in una professione. Fin dagli inizi l’attività di produzione del miele è stata portata avanti con metodo biologico certificato. Il che implica un’attenta valutazione delle scelte aziendali sia per la cura che l’allevamento delle api. L’azienda aderisce inoltre da molti anni al progetto Economia di Comunione, un network internazionale che raccoglie imprese di vari settori che destinano una parte dei loro utili a progetti di sviluppo di aree depresse.


Sapori Mediterranei produce miele di acacia, di castagno, millefiori e il Miele di Spiaggia, un miele unico e davvero collegato al territorio dato che viene prodotto solamente qui. Il suo nome affascinante e curioso è dovuto al fatto che nasce tra le dune sabbiose e la macchia mediterranea del Parco di San Rossore, in zona Lecciona, dove un fiore giallo, dal profumo intenso colora il paesaggio: l’elicriso. E’ proprio l’aroma dell’elicriso e delle altre piante autoctone qui rigogliose a predominare nel suo sapore. Gli alveari sono dislocati sulla spiaggia, al riparo delle dune naturali, in luoghi incontaminati dove ancora nasce la tipica vegetazione della costa toscana. Il nettare che le api suggono dall’elicriso, dal cisto e da altre fioriture diventa Miele biologico di Spiaggia, unico per sapore e proprietà nutrizionali. Questo miele prezioso viene prodotto attraverso una lavorazione attenta e paziente che prevede un processo lungo, dove la passione e il rispetto per i tempi della natura sono fondamentali. Si arriva al prodotto finito attraverso vari passaggi; i melari carichi di miele e cera d’api vengono prelevati dagli alveari e messi in un macchinario che toglie la cera e libera il miele dalle celle. Gli stessi melari vanno in una centrifuga dove il miele viene estratto e poi filtrato per eliminare eventuali impurità.


Il Miele di Spiaggia va poi a riposare in contenitori di acciaio finchè non è pronto per essere commercializzato. Può avere sfumature diverse, spesso è di colore chiaro-ambrato e ha consistenza trasparente e fluida. E’ naturalmente arricchito dal polline e dall’olio essenziale di elicriso che gli conferisce un aroma unico e intenso con lieve sentore marino. Perfetto l’abbinamento a formaggi, frutta secca e antipasti agrodolci e ottimo l’accostamento con vini bianchi fermi


Angela Cardi

AZIENDA AGRICOLA SAPORI MEDITERRANEI di Baldi Donatella - Tenuta di San Rossore - 56017 San Giuliano Terme (PI) - 3337546040 - baldi@saporimediterranei.eu

site map